Un sondaggio sulla soddisfazione dei clienti puo' cambiare la vita  

14.02.2020

Si parla di aziende marketing first, approccio olistico al marketing... per dire che il mercato  oggi è difficilissimo, è saturo di tutto, le persone hanno a disposizione 24 su 24 uno smartphone a cui chiedere qualsiasi cosa e il processo d'acquisto è totalmente diverso.  Le aziende che stanno avendo successo sono quelle che nascono partendo dal marketing e non dal prodotto o dal conto economico. 

Ti voglio raccontare una storia che puo' farti svoltare come è successo a me.

Nel 2010 ho conosciuto un tipo che lavorava per un grande azienda nel settore della pubblicità on line e off line con tantissimi clienti sparsi in tutta Italia che ogni anno rinnovavano gli stessi contratti ed investivano una media di 2.500 euro all'anno.   

I clienti nonostante rinnovassero ogni anno il contratto non sembravano particolarmente felici dei servizi che avevano acquistato o dei ritorni o altro. 

Finchè un bel giorno Questi decise di fare un sondaggio ai suoi clienti e anche ad altri per misurare il loro grado di soddisfazione.

Piu' o meno le domande erano quelle che vedi qui sotto. Fallo anche tu adesso dando le valutazioni (anonime se vuoi) al tuo fornitore del sito internet o della comunicazione web in genere.

Da 1 a 10 come valuti..... ( da 1 a 4 non sei soddisfatto, da 5 a 7 non sei insoddisfatto ma nemmeno contento, di sicuro non lo consiglieresti, da 8 a 10 sei molto felice di lavorare con lui e lo consiglieresti ogni volta che puoi)  

Sai cosa è emerso? il 50% circa dei clienti avevano dato una valutazione (facendo la media delle 3 valutazioni) tra 1 e 4; il 43 % dei clienti ha fornito una valutazione tra 5 e 7 e solo il 7 % tra 8 e 10.

Quindi 50 clienti su 100 erano insoddisfatti e per inerzia continuavano a comprare ed investire negli stessi servizi, ed erano ad alto rischio recesso da un momento all'altro. 43 clienti su 100 erano cosi' e cosi', diciamo non entusiasti. Solo 7 su 100 erano molto soddisfatti e producevano referenze positive al fornitore e all'agente. 

Da li il passo successivo fu semplice, decise di aprirsi la sua azienda con la Mission chiara e precisa di offrire ai suoi ex clienti un servizio, un rapporto, un'assistenza migliori rispetto a quelli di prima e di raggiungere nel breve tempo l'obbiettivo del 50% di clienti soddisfatti (valutazione tra 8 e 10). Sapete come ando' ? fu un lavoro duro ma alla fine un gran successo. Oggi 350 su 700 Clienti sono i suoi AMBASCIATORI, i suoi migliori agenti che portano altri clienti. 

Se non hai almeno il 50% dei clienti tra 8 e 10 avrai un passaparola per la maggior parte dei casi negativo e recuperare sarà molto difficile.  

Una buona, ricca, intensa comunicazione web con un sito internet professionale ben fatto, ben posizionato, facile da navigare, che converte le visite in contatti migliora la tua immagine, rafforza il tuo brand, infonde sicurezza e garanzie ai clienti, fa referenza e ti fa vendere di piu'.

Se la valutazione del tuo fornitore web è tra 1 e 7, anticipa la concorrenza e punta ad avere un fornitore web ed un sito internet tra 8 e 10, solo cosi' il tuo business si garantirà un futuro migliore.

Se vuoi ricevere informazioni, e casi reali di aziende che ci sono riuscite, per capire e scegliere chi dovrà essere il tuo nuovo fornitore e con quali servizi potra' guidare la tua attività, scrivi qui la tua migliore email.  Scritto da Romano Enrico consulente web Motivo Network tel 346 23 722 59

L'argomento puo' interessare un tuo collega o amico, Condivigli il post su facebook, linkedin, via mail, whatsapp...Ti faremo arrivare gratuitamente alcune copie del nostro libro e l'invito a seminari di formazione .